Officine certificate: dal 5 gennaio 2023 cambia tutto

IMG_0566_edited_edited_edited.jpg

La legge di stabilità 2018 (L. 205 del 27.12.2017) prevede che le imprese abilitate ad una delle attività di meccanica e/o elettrauto, iscritte con tale abilitazione all'Albo delle imprese artigiane debbano regolarizzarsi ed iscriversi nella sezione della Meccatronica entro il 5/01/2023.

Come se ne è sentito parlare spesso, dopo l’accorpamento della sezione di meccanica/motoristica con quella di elettrauto nella nuova sezione unica “meccatronica”, gli autoriparatori hanno tempo fino al 5 gennaio 2023 per regolarizzare la loro posizione.

 Visto il parere del Mise del 05/04/2018  il Registro delle Imprese (REA) non valuta più, ai fini della regolarizzazione, le fatture rilasciate dalle imprese ma le valuta per il possesso dei requisiti tecnico professionali.

Si tratta di un importante risultato che consente di tutelare l’operatività delle officine, permettendo alle imprese di regolarizzare concretamente l’abilitazione professionale.

L’emendamento approvato in Manovra, non va assolutamente a toccare i requisiti richiesti per l’esercizio dell’attività di autoriparazione che restano, pertanto, imprescindibili e che sono il vero cardine e la garanzia della qualificazione professionale delle imprese. 

Oltre a riconoscere la validità dell'operato delle aziende e permettere loro di essere tutelate e certificate dallo Stato, questa accortezza garantisce al cliente di assicurarsi la legittimità dell'officina a cui si rivolge. Nella piena consapevolezza delle norme in vigore i lavori effettuati avranno sempre giuridicità e legittimità. Recarsi solo da aziende certificate nel rispetto della legge è una garanzia per voi in primis.

La nostra officina è tra le poche già regolarizzate in tal caso. Presentiamo i codici Ateco richiesti:

  • 45.20.1

  • 45.20.2

  • 45.20.3

Siamo perciò completamente regolarizzati nel fornire i nostri servizi di officina, allestimento, carrozzeria, grafica e manutenzione nel rispetto della Legge conforme.